L’olio extravergine contro il cancro al colon

L’olio extravergine contro il cancro al colon
Condividi

Nuova ricerca italiana sulle proprietà salutistiche dell’olio extravergine di oliva. Stavolta lo studio effettuato all’Università di Siena, realizzato da un team coordinato dalla professoressa Marina Ziche con le ricercatrici Sandra Donnini ed Erika Terzuoli, ha dimostrato che l’olio extravergine d’oliva è una delle principali fonti di polifenoli e quindi è un importante alleato nella lotta contro i tumori, in special modo contro il cancro al colon.

Secondo le ricercatrici – “un polifenolo dell’olio di oliva (il dihydroxyphenil ethanol o Dpe) ha proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitrombotiche. Nel nostro laboratorio abbiamo delineato il meccanismo molecolare attraverso cui Dpe contribuisce ad inibire la progressione del cancro al colon. Gli effetti benefici si ottengono con quantitativi pari a quelli che si usano nell’alimentazione, circa 40 grammi al giorno, ovvero 3-4 cucchiai di extravergine, meglio se crudo”.

Ancora conferme dunque sulle doti davvero speciali dell’olio extravergine di oliva: è metabolizzabile facilmente dall’organismo; limita i processi di biosintesi del colesterolo plasmatico; favorisce la secrezione pancreatica; contiene acidi grassi polinsaturi (i grassi essenziali) in proporzioni ottimali, simili addirittura a quelle del latte materno; contiene polifenoli e vitamina E con azione antiossidante (rallentano l’invecchiamento delle cellule) e tantissime altre ancora. Grazie alle sue peculiarità previene le malattie cardiovascolari e cardiache; il suo uso abituale riduce la presenza di “colesterolo cattivo” ed aumenta la percentuale di quello “buono”.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *