Le Malattie Cardiovascolari” si tingono di rosa!

Le Malattie Cardiovascolari” si tingono di rosa!
Condividi

Domani, mercoledì   02 dicembre  a Latina presso la Sala Conferenza dell’Università La Sapienza Facoltà di Economia il convegno “Malattie Cardiovascolari al femminile: un approccio a misura di donna”,  il primo vero evento pubblico di settore promosso dal Cluster C.H.I.C.O. presieduto dal Prof Fabio Miraglia e realizzato in collaborazione con la ASL di Latina e Abbott.
L’evento è patrocinato dalla Regione Lazio, dalla Provincia e dal Comune di Latina, da Unindustria e dall’Università La Sapienza.
L’iniziativa rappresenta un’occasione di confronto fra esperti e membri delle Istituzioni per una valutazione multidisciplinare in ambito cardiovascolare ed una riflessione sugli strumenti necessari per promuovere strategie di prevenzione salva-cuore per le donne. Le malattie cardiovascolari e l’infarto sono la causa di morte più comune nella donna. In quest’area, negli ultimi anni, sono stati fatti importanti progressi clinici, assistenziali, di ricerca e diagnostici. Ciononostante, le donne sono meno consapevoli del loro rischio cardiovascolare rispetto agli uomini mentre l’impatto individuale e sociale delle malattie cardiovascolari nella donna è ancora ampiamente sottovalutato.  Ogni anno in Italia più di 1 donna su 3 muore a causa di una malattia del cuore, secondo quanto riportato nella Relazione sullo stato sanitario del Paese 2012-2013, del ministero della Salute, ma spesso i sintomi dell’infarto sono sottovalutati.
Gli esimi ed illustri relatori che hanno accettato l’invito del Cluster informeranno e dibatteranno all’interno della Tavola Rotonda secondo le discipline di appartenenza e sulla scorta delle proprie esperienze professionali in modo da riuscire a diffondere e sensibilizzare sull’importanza della conoscenza del rischio cardiovascolare per una più accurata azione preventiva.
Ridurre, anche di poco, i fattori di rischio potrebbe dimezzare l’incidenza delle patologie cardiovascolari consentendo di utilizzare meglio e con maggiore efficienza tutte le risorse che la medicina può mettere oggi in campo per salvare un numero maggiore di vite.
“Il cluster della salute – dichiara il presidente di Unindustria Latina e di Chico Fabio Miraglia – nasce allo scopo di sostenere il territorio aggregando enti di ricerca universitari e privati, Asl territoriali, associazioni, imprese dell’agroindustria e dell’healthcare, strutture ospedaliere ed attività turistiche. E’ nostra intenzione approfondire alcuni temi legati al benessere,  ricerca, salute, Ict, manufactoring, remanufactoring. L’evento di domani,  , organizzato in collaborazione con la Asl di Latina e  Abbott, sarà per noi un appuntamento importante in quanto momento di riflessione e condivisione di conoscenze e, soprattutto, di effettivo servizio al territorio in termini di prevenzione e informazione”.
“Come partner di questa importante iniziativa, siamo orgogliosi di poter sostenere Vivi con il Cuore, campagna promossa da Abbott con il patrocinio di SIC, ARCA, SIPMeL, SIBioC, ELAS, AISC e GREAT, con l’obiettivo di contribuire a sviluppare una maggiore consapevolezza verso le malattie cardiovascolari nelle donne – conclude Stefano Zangara, Direttore Risorse Umane di Abbott Italia – La buona notizia, infatti, è che queste malattie sono in gran parte prevenibili attraverso l’adozione di stili di vita sani e una corretta informazione.”
Nel corso del Convegno “Malattie Cardiovascolari al femminile: un approccio a misura di donna”, i cardiologi dell’ASL di Latina che hanno dato la loro disponibilità offriranno consigli utili ed un check up gratuito ad un campione di 100 donne.


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.