Teatro: ‘La Divina Commedia’ e ‘Io non sono stato’ al Moderno di Latina

Sabato 26 giugno le porte del Teatro Moderno di via Sisto V a Latina si apriranno al pubblico per assistere alle due proposte che PALCO 19 – Laboratorio Teatrale ha confezionato per ritornare alla quasi normalità della vita. Alle 16.30 si esibiranno i ragazzi della scuola diretta da Simona Serino nell’adattamento comico della stessa regista de ‘La Divina Commedia’, mentre alle 20.30 l’ingresso è dedicato al pubblico più adulto che vedrà un esilarante giallo comico, ‘Io non sono stato’.

La performance delle 16.30, già sold out nei 160 posti utili che il Teatro Moderno mette a disposizione nel pieno rispetto delle norme anticovid, è realizzata dal gruppo Young del Laboratorio Teatrale di Via Cerveteri, un dovuto omaggio al Sommo Poeta che quest’anno, come noto, compie 700 anni dalla sua dipartita. Si è voluto così approcciare all’Opera con rispetto ma anche con lo sguardo ironico che è la cifra stilistica caratteristica di PALCO 19, la scuola di recitazione diretta da Simona Serino e che negli anni ci ha abituati a letture nuove e originali di testi importanti, quali il Mago di Oz, Il Piccolo Principe, l’Odissea, Alice nel Paese delle meraviglie. Sul palco 16 giovani attori, dai 9 ai 14 anni, che studiano recitazione da diversi anni con la Serino e che riescono ad interpretare con sicurezza e personalità i personaggi più famosi che abitano l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso più famosi del mondo.  Alle 20.30 invece il sipario si aprirà sulla scena dello spettacolo degli adulti ‘Io non sono stato’, un giallo comico che è il libero adattamento dell’opera di Lynn ispirata al famoso gioco da tavolo Cluedo, dove in un’ora e mezza 10 attori tengono lo spettatore sospeso nel dubbio di chi sia l’assassino. Un allestimento che ha visto il gruppo prepararsi per oltre un anno e mezzo, e che sabato 26 tornerà a regalare al pubblico la magia del racconto dal vivo, con un’energia ancora più contagiosa.  “Tornare in teatro dopo quasi 2 anni di assenza e astinenza – così Simona Serino, direttore artistico e regista di PALCO 19 – per noi significa moltissimo. Per chi vive di creatività, l’ossigeno è rappresentato dall’obiettivo finale di emozionare un pubblico. In questi lunghi mesi siamo riusciti a respirare grazie alla costanza e alla passione di tutti gli allievi che hanno continuato a resistere e a studiare su zoom, attraverso modalità nuove che per loro natura poco si adattano alle necessità specifiche del teatro, e che però siamo riusciti comunque a declinare in modo utile e funzionale. Questi due spettacoli sono figli di tutto questo. Ciò che è rimasto nel nostro animo, è la consapevolezza che volere è potere, aldilà degli ostacoli e delle difficoltà.”

Prenotazione obbligatoria al 392.3282261

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *