Il Club per l’Unesco di Latina presenta “Diritti Umani: una sfida tra idealità e realtà”

Il 10 dicembre torna la  Giornata Mondiale dei Diritti Umani, indetta  per la prima volta dall’Unesco nel dicembre del 1948. I Diritti Umani sono alla base della missione dell’Unesco in tutti i suoi ambiti di competenza: educazione, scienza, cultura e comunicazione. A celebrare la 72ᵃ Giornata Mondiale dei Diritti Umani dal titolo “Diritti Umani: una sfida tra idealità e realtà” anche il Club per l’Unesco di Latina che, con il patrocinio del Comune di Latina fa scendere in campo la classe 5ᵃ C della scuola primaria dell’ I.C. Da Vinci-Rodari di Latina. In questa edizione “Virtuale” la scolaresca parteciperà con la proiezione di un filmato autoprodotto sul tema dei Diritti Umani, grazie all’organizzazione ed al supporto del presidente del Club Unesco di Latina Mauro Macale. Il filmato presenta caratteristiche molto forti di “resilienza”; infatti, i bambini, nonostante le innumerevoli difficoltà legate alle misure obbligatorie di contenimento previste per l’emergenza Covid-19, non hanno esitato a voler partecipare all’iniziativa per testimoniare la loro sensibilità e la loro volontà di essere parte attiva e consapevole sull’argomento dei Diritti umani. I ragazzi della scuola primaria dell’ I.C. Da Vinci-Rodari, diretto dalla Dott.ssa Eliana Assunta Valterio, non sono nuovi alla collaborazione con il locale club Unesco; lo scorso anno, sempre in occasione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani hanno presentato un lavoro teatrale dal titolo “Il Regno di Arnia”. Quest’anno sono reduci della vittoria del 1° Premio Regionale, indetto dalla E.I.P. Italia, per l’ educazione civica e alla pace meritato dal lavoro dello scorso anno della classe IV C della scuola primaria “G.Rodari”, coordinato dalla docente Mariateresa Marsura, coadiuvata dalla collega Michelangela Napolitano ed in collaborazione con il Club Unesco di

Il Sindaco Damiano Coletta e il pres. Club Unesco di Latina Mauro Macale

Latina e l’UCIIM di Latina. L’attenzione ai valori civici ed in particolare ai diritti umani, oggi, più che mai rappresenta un punto di riferimento saldo, che potrebbe valorizzare sempre più ed al meglio l’aspetto etico-valoriale e di impegno civile, oltre che rafforzare il Patto di Corresponsabilità educativa tra Scuola, Famiglia e Territorio. La vision di fondo è data dall’esigenza di sostenersi a vicenda in un periodo critico per collaborare con spirito di solidarietà e di compartecipazione per trasformare l’emergenza Covid-19 in una proficua opportunità di crescita sia individuale che di Comunità scolastica per potersi scambiare vedute, risorse e sentirsi parti di un tutto: la Società. La mission è quella di potenziare le reti ed i tessuti educativo-sociale, offrendo risposte concrete ai bisogni formativo-educativi emergenti. «Questa è la scuola che ci piace quella che diventa palestra di vita, che non si ferma davanti alle difficoltà  e che è capace, anche di divenire volano per proiettarsi in un futuro caratterizzato da progettualità, senso di responsabilità e solidarietà – ha dichiarato il presidente del Club Unesco di Latina Mauro Macale – Un grazie di cuore agli alunni della V C che ancora una volta, dopo lo splendido e prestigioso riconoscimento ricevuto dalla E.I.P. hanno voluto dare un forte segnale di “rinascimento” culturale e collettivo per  questo periodo molto complicato per la società,   alle loro famiglie che hanno condiviso tutto il lavoro fatto. Un grazie particolare va alle doti manageriali espresse e dimostrate dalla Prof.ssa Marsura, senza il suo impegno e dedizione la giornata mondiale dei diritti umani di oggi sarebbe passata inosservata. Un doveroso ringraziamento al Comune di Latina per il patrocinio concesso, segnalo l’attenzione dedicata dal Sindaco Damiano Coletta che nonostante la sua “disavventura” Covid non ha voluto far mancare il suo appoggio prestigioso alla nostra manifestazione al quale vanno gli auguri più sentiti auspicando una pronta e completa guarigione. Non posso esimermi dal ringraziamento a tutti i soci del Club che grazie al loro spirito di sacrificio ed abnegazione hanno permesso il buon fine dell’evento. Ultimo ma non ultimo ringraziamento all’Arch. Teresa Gualtieri presidente Nazionale della Federazione Club e Associazioni Unesco che con il suo messaggio ha voluto riempire di forte significato umano e sociale  il nostro evento.” – ha concluso Macale.
La manifestazione “Diritti Umani: una sfida tra idealità e realtà” potrà essere seguita sulla pagina Facebook del Club di Latina , del Comune di Latina e della Federazione Italiana Club e Associazioni UNESCO giovedì 10 dicembre a partire dalle ore 18.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *