Amaro Vertigo il nuovo nato di Losa

La risposta alla vertigine. Dopo ogni momento difficile siamo portati a rialzarci con forza, la nostra risposta è Vertigo l’Amaro.  Il birrificio Losa di Latina esce finalmente sul mercato con un amaro: Amaro Vertigo. Si tratta di un infuso di scorze, radici, cortecce e bacche da 23 gradi alcolici. Un vorticoso equilibrio di aromi  dolcemente miscelati dalle mani del birraio coadiuvato dal suo collaboratore Davide Galloni. La grafica, come sempre curata dall’artistico tocco di Gianni Sodano, riporta ai tempi della belle époque, periodo storico di grande fermento di idee che hanno stimolato le arti, la scienza e la tecnica. Birra Losa nasce nel 2013 per dare vita ad un’idea di birra artigianale del titolare Alberto Ficarola. Lo sforzo fatto durante gli anni, oltre a quello della continua ricerca di nuove espressioni brassicole è stato quello di diventare sempre più protagonisti della filiera produttiva, cimentandosi nella produzione dell’orzo. La pandemia che ci ha costretti a lunghi periodi di riflessione, isolamento e studio oltre a date luce a LOSteriA, l’osteria agricola all’interno del birrificio dove è possibile bere le birre dell’azienda accompagnate da piatti proposti con materie prime anch’esse di origine agricola del territorio è stato parte integrante di questo nuovo progetto che da tempo era in embrione. Vertigo è l’unione alchemica di tanti concetti tutti dentro una bottiglia. Il packaging elegante, il sapore avvolgente, l’atmosfera “art decò” ti portano in un mondo parallelo fatto di magia. Non potevano mancare “I Precetti del Fondatore”, il cerimoniale di servizio che arricchisce l’esperienza degustativa del consumatore e tre miscele imperdibili studiate dall’eclettico Valerio Dussic, il barman e giornalista enogastronomico che si è fatto travolgere dal capogiro. Prova Amaro Vertigo. www.amarovertigo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *