Teatro: “Come Cristo comanda” e “Il mago dei fiori” a Carpineto Romano

Doppio appuntamento con la nuova stagione teatrale di a Carpineto Romano,  sabato 10 marzo Massimo Wertmuller e Michele La Ginestra, con il nuovo spettacolo “Come Cristo comanda”, aprono la stagione di prosa di Carpineto Romano. Domenica 11 marzo secondo appuntamento con Famiglie a teatro con “Il mago dei fiori” della compagnia Cie Twain.

Appuntamento imperdibile questo fine settimana con la doppia stagione teatrale di Carpineto Romano, promossa e sostenuta da ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Comune di Carpineto Romano, con il patrocinio della Compagnia dei Lepini e la collaborazione di Matutateatro.  Sabato 10 marzo, alle ore 21, per il primo appuntamento con la stagione di prosa il palcoscenico dell’Auditorium Leone XIII in Largo dei Carpini ospiterà due nomi di rilievo della scena teatrale italiana, Michele La Ginestra e Massimo Wertmuller con lo spettacolo “Come Cristo comanda”, scritto dallo stesso Michele La Ginestra, con la regia di Roberto Marafante. Uno spettacolo che segna il ritorno del grande teatro a Carpineto Romano, un’esigenza sentita da tutta la comunità che ha risposto con entusiasmo alla campagna abbonamenti, facendo registrare in pochi giorni il tutto esaurito dei tagliandi a mago fiori yorispierodisposizione. “Come Cristo comanda” vede in scena Michele La Ginestra e Massimo Wertmuller nel ruolo di due soldati romani che scoprono di aver assistito al supplizio e alla morte di Cristo. Sono seduti in una sorta di bivacco in mezzo al deserto, un luogo che rappresenta la solitudine e l’isolamento dal resto del mondo. Parlano sommessamente per non essere scoperti, con la paura di essere stati seguiti da qualcuno; si capisce che sono in fuga, ma nonostante la situazione, cercano di mascherare la propria ansia, parlando delle cose di tutti i giorni (il mangiare, il lavoro, il rapporto con l’altro sesso) in modo scanzonato e divertito. Dai dialoghi pian piano si intuisce che sono Cassio, il centurione alla guida dei legionari al momento della crocifissione di Gesù sul Golgota, e Stefano, un suo soldato, quello che diede da bere a Cristo acqua e aceto. L’evento che sconvolgerà l’umanità ha stravolto, inconsapevolmente, anche le loro vite; i due non potranno fare a meno di confrontarsi, animatamente, alla ricerca di alcune risposte…ma non tutto, nella vita, si può spiegare con l’esperienza e la logica. Uno spettacolo che, dietro l’ironia e il dialetto romanesco, nasconde, ma neppure troppo, riflessioni e profondità. La stagione di prosa prosegue poi mercoledì 28 marzo con Chi mi manca sei tu!, un omaggio a Rino Gaetano con Claudia Campagnola e Marco Morandi, e domenica 15 aprile con Simona Marchini in “Croce e delizia, signora mia…”. Biglietto Unico Spettacolo: € 12 – Abbonamento ai tre mago foto yoris sorrisospettacoli: € 25. Domenica 11 marzo, alle 17.30, prosegue invece Famiglie a teatro. Dopo il divertente “La riscossa del clown” che ha aperto la stagione lo scorso 24 febbraio, l’appuntamento per tutta la famiglia è con “Il mago dei fiori” della compagnia Cie Twain, con Piero Cherici, Yoris Petrillo e Stefano Toniaccini, per la regia di Piero Cherici e Loredana Parrella.  Uno spettacolo originale, una favola scritta e raccontata per i più piccoli, integrando il linguaggio della narrazione con la musica dal vivo e la danza. Una narrazione sulla paura di ciò che non si conosce. Martino, il protagonista, si spaventa quando vede nel giardino del paese dei fiori neri, fiori che non ha mai visto; tutti sono indaffarati per rassicurarlo ma non è semplice! Solo un mago, il mago dei fiori, che il bambino incontrerà dopo il suo viaggio nel bosco, riuscirà a farlo danzare sopra un giardino pieno di fiori di tutti i colori. Biglietto unico: € 5.
Informazioni e prenotazioni per entrambi gli spettacoli: tel 320 0140620 – 340 7002732

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *