Tag Archives: bellezza

L’ app della bellezza è 100% Made in Italy

faStyle, app dedicata al mondo della bellezza, progetto 100% Made in Italy, chiude un round del valore totale di 510.000€. Partecipa all’operazione Lazio Innova con una quota di 300.000€ – società in house della Regione Lazio che promuove la nascita di startup e supporta la crescita e il rafforzamento delle PMI – e i business angels di iStarter con un finanziamento di 210.000€, primo acceleratore italiano con sede a Londra.

Cisterna: Be a Muse, Verità e Bellezza

Oggi, Sabato 26 Novembre alle 18.00 sarà inaugurata la mostra fotografica “Be a muse. Verità e Bellezza” di Alessandro Comandini e Nadia Biscossi. «“Be a muse” – spiegano Comandini e Biscossi – è un percorso di sguardi, prima ancora che un progetto sull’identità.

Sperlonga tra i dieci borghi e paeselli più belli d’Italia

Ancora una volta Sperlonga entra in una classifica di merito che riguarda l’intera nazione. L’occasione è data da uno speciale elenco dei dieci borghi e paeselli più belli d’Italia, redatta dalla blogger Arianna Trunfio sulle pagine del quotidiano on line Huffington Post, diretto dalla giornalista Lucia Annunziata. Sperlonga divide l’importante riconoscimento con paesi altrettanto splendidi della penisola.

The look of the year: Tappa Regionale al Lido di Latina

Tutto pronto al lido di Latina per la nuova tappa regionale del grande concorso internazionale “The Look of the Year” edizione 2014. Il nuovo appuntamento avrà come scenario nella serata del 21 agosto, a partire dalle 21.00, piazzale Foceverde, sulla marina di Latina.

L’isola di Ventotene fra terra e mare

“Io imbarco passeggeri solo dopo che la nave è carica”. Così rispondeva con sarcasmo la bella e adultera Giulia, a chi si stupiva del fatto che i suoi cinque figli fossero tutti il ritratto del padre, a dispetto della sua condotta. La storia racconta che, stanca di obbedire alla ragion di stato, la figlia dell’imperatore Ottaviano Augusto, si diede a frequentare circoli letterari d’avanguardia, a vestirsi in modo spregiudicato e a circondarsi di uno stuolo di spasimanti. Per porre fine alle maldicenze il padre decise di allontanarla da Roma esiliandola a Ventotene che fu di certo un magnifico confino.