“Storie per Parole Ostili”il primo premio al Liceo “Manzoni” di Latina

E’ andato a Giada Tora, studentessa della 2^ EU del “Liceo Manzoni” di Latina, il primo premio della sezione narrativa per la scuola secondaria di secondo grado nel concorso “Storie per Parole Ostili”. Promosso dall’Istituto di Studi Superiori “G.Toniolo” di Milano, il concorso è nato dall’idea di creare un percorso formativo interdisciplinare che unisse i tradizionali programmi ministeriali di tutte le scuole di ogni ordine e grado al tema dell’ostilità e delle sue possibili risoluzioni.La partecipazione all’iniziativa da parte del “Manzoni”, diretto dalla prof.ssa Paola Di Veroli, si inserisce all’interno delle attività proposte durante l’anno per favorire un uso attento e consapevole della comunicazione in rete, a partire dall’adozione del Manifesto della comunicazione non ostile, usato come strumento didattico affrontare i temi dell’ostilità in Rete e dell’educazione digitale. La giuria ha scelto di premiare Giada Tora per l’originalità del suo elaborato in forma di lettera scritta da un punto di vista alternativo rispetto al solito, cioè quello del bullo. Ecco la motivazione scelta dalla giuria per premiare il lavoro di Giada: “Cosa spinge una ragazzina amata e popolare a diventare un bullo? Il racconto di Giada, scorrevole nella lettura ed originale nei contenuti, dimostra la naturale capacità dell’autrice nello scendere in profondità, volendo mettere in luce un punto di vista diverso, che normalmente viene ignorato o sottovalutato: quello dei “carnefici”. Spesso hanno lo stesso bisogno d’aiuto di chi è vittima di parole ostili e discorsi d’odio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *