Grandi Successi per la IX^ edizione di Vinicibando

24068252_778778798991653_837437855013814801_n

Quattro giorni dedicati al gusto, alle tradizioni e alla cultura di un’Italia rurale vera e autentica che non ha mancato di stupire, emozionare e sorprendere. Questa  la IX edizione di Vinicibando, il salone del gusto nomade ideato dalla giornalista Tiziana Briguglio, che nei giorni scorsi è andato alla scoperta del giacimento enogastronomico del Lazio meridionale e dell’alto casertano. Tema di quest’anno: “Sinergie e contaminazioni. Il cibo sostenibile”. Un viaggio vero, tra l’antica via Appia e i monti Lepini, per conoscere volti, storie e territori di un Paese che del “fare” ha fatto la sua meraviglia. L’anima di Vinicibando è stata proprio questa: favorire il contatto tra produttori e consumatori, consentendo a questi ultimi di entrare direttamente nelle aziende per vivere le emozioni di luoghi in cui la cura verso ciò che è destinato alla tavola è il vivere quotidiano. Da qui un salone innovativo e non più statico, reso possibile grazie anche alla collaborazione di Inbrand,Baratta Bus e 24176854_778741958995337_2754809617424464607_nAgrofondi,  il cui intento è stato raccontare il cibo dall’inizio e non dalla fine, partendo dalla terra per poi passare alla trasformazione e alla tavola. A far da filo conduttore  l’autenticità e la coerenza di mani sapienti che dietro ad ogni prodotto hanno una passione, un pensiero e un’idea. Il tutto attraverso un programma itinerante ricco di presentazioni, degustazioni guidate e contest enogastronomici che ha permesso ai visitatori di conoscere ancor meglio le peculiarità delle aziende e dei prodotti protagonisti delle diverse giornate. Al  MOF, il Centro Agroalimentare all’Ingrosso di Fondi, la prima tappa della kermesse che si è aperta con il convegno: “Dal MOF a FICO. Come sta cambiando la percezione del cibo nell’immaginario collettivo”. Ad animare l’interessante tavola rotonda, oltre al Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, all’Amministratore delegato del Mof, Vincenzo Addessi e alla  presidente di Agrofondi Nadia Di Crocco, anche la referente  dell’Istituto zooprofilattico sperimentale di Lazio e Toscana Tiziana Zottola, il docente di scienze dell’alimentazione Giuseppe Nocca e il presidente della Strada del vino della provincia di Latina Marco Carpineti, che ha parlato di agricoltura etica e rispetto dell’ambiente.  Tanti gli appuntamenti che hanno trasformato la sala Benedetto Recchia in un opificio di sapori e saperi. Protagonisti gli chef Fausto Ferrante (Ristorante Da Fausto – Fondi) e Massimo Rotunno (Ristorante Antica Carrera – Fondi), che hanno deliziato gli ospiti con piatti della tradizione fondana, coadiuvati dai ragazzi degli istituti alberghieri di Latina e Terracina. Di grande interesse anche le lezioni sul VisualFood di Maria Nasso,  i laboratori del gusto con Yu Chef e Marco Pannozzo, ela presentazione del libro di Sara Gnoli: “la Cucina Regionale 24293913_778743105661889_6213279441549174950_nItaliana” (Newton Compton editori)con la partecipazione delle Lady Chef della provincia di Latina. In scaletta anchela degustazione delle cantine emergenti guidata dal docente della Fondazione Italiana Sommelier Antonio Abbate e la sesta edizione del Concorso per aspiranti sommelier “Giuliano Garofano”vinta dal ventinovenne Riccardo Del Frate, al quale è andata la possibilità di frequentare un corso di due giorni di Biodinamica Moderna offerto dalla testata giornalistica ViticolturaBiodinamica.it, in programma presso la Villa Medicea di Cerreto Guidi nel 2018. A chiudere la serata, la cena a quattro mani che si è tenuta al Ristorante Riso Amaro di Fondi, curata con grande eleganza dagli chef Maurizio De Filippis e Francesco Capirchio (Ristorante Lo Stuzzichino – Campodimele).  Molto particolare e suggestivo anche l’itinerario che ha caratterizzato la seconda giornata di Vinicibando, mosso alla volta delle Strade dell’olio e delle bufale che furono solcate dalle Brigantesse di Sonnino, oggi raccontate dalla ricercatrice Angela Pacchiarotti. Un’occasione unica per permettere al pubblico di conoscere la poesia di aziende come quelle di Monica Macchiusi, Maria Pia Aumenta, Lucia Iannotta, Gaetano Mastrantoni e Cantina Sant’Andrea, oltre che la meraviglia del Parco dei Cinque Continenti, ideato e realizzato da Antonio Aumenta nei pressi di Priverno (LT), la cui apertura è prevista nel maggio 2018.  A completare il tutto, la cena dedicata dall’Enoteca dell’Orologio di Latina  alle bonifiche pontine con ricette originali del 1932, reinterpretate dallo chef Alessandro Mastroiaco. A fare da sfondo alla terza giornata di Vinicibando sono state invece le Terre del Cecubo e del Falerno. Un viaggio che dal basso Lazio si è spinto fino all’alto Casertano, con la Cantina Villa Matilde a far da cornice alle grandi degustazioni e ai laboratori del gusto curati dalla sezione di Latina delle Federazione Italiana Cuochi. Evento nell’evento, la presentazione del volume di Giuseppe Nocca: “Cecubo. Dalle anfore da vino al vino in anfora” (Arbor Sapientiae Editore) con  il racconto di questi antichi vitigni tanto apprezzati fin da in epoca romana. A Roma, infine, l’ultima tappa di questo salone del gusto nomade.Ospite della famiglia Scaffardi nella splendida atmosfera della residenza Doria Pamphilj a Borgo Ripa, luogo in cui anticamente si concludeva la Via Francigena, Vinicibando non ha mancato di stupire con l’ Omaggio ad Aldo Fabrizi, alla cucina e alla musica 24068211_778764922326374_1796267694855707890_nromana, curato del Cerealia Festival, ei laboratori di cucina creativa volti alla presentazione dei giovani produttori laziali che all’attenzione della platea romana hanno portato tutto il loro entusiasmo nel ritornare alla coltivazione della terra. Interpreti del gusto:  Luca Pannozzo con le sue bacche di goji prodotte a Campodimele (LT), i vini dell’Azienda agricola Di Marzio, il Babàrattolo di Cristian Agresti, le mozzarelle di Bufala Campana Dop di Casabianca, il pomodoro Torpedino, le delizie di Romasenzaglutine e GSGLAB. Meraviglia ed estasi non sono mancate neanche per il “Circo del Gusto”, la cena gourmet di chiusura della nona edizione, servita per l’occasione dagli allievi dei Corsi di Sala dell’ANPA – Accademia Nazionale Professioni Alberghiere, coordinati dal Restaurant Manager del St. Regis Rome, Michele Di Vico, docente degli stage. Artisti del sapore : Stefano Chinappi (Ristorante Chinappi – Roma), Fabio Stivali (Simposio Gastronomia Storica Sermonetana), Carlo Avallone (Pizzeria del Porto – Gaeta), Cristian Agresti (Babàrattolo – La pasticceria di Cristian – Formia) e Fabio Toso (ENGIM San Paolo), insieme ai ragazzi del corso di preparazione dell’ENGIM San Paolo e al Gruppo Giovani Panificatori Farchioni composto da Adriano Albanesi, Mario Maurizi e Ivan Mastrone. Con loro anchee i maestri gelatieri dell’Ateneo del Gelato Italiano, Vittorio Baldassarini, Roberto Troiani e gli allievi Marco La Manna, Mattia Pappalardo, Ivan Pikhtelkov e Daniel Naclerio, che alla serata hanno voluto dedicare tre nuovi gusti ispirati 24174452_778760115660188_5009057762721088229_nallo street food romanesco: Panzanella (pomodoro Torpedino, olio e basilico) San Martino (caldarroste e vino novello), e Deliziadolceamara (melanzana, cacao, olio e peperoncino).
La IX edizione di Vinicibando ha avuto il patrocinio morale di: Comune di Fondi, Arsial Baicr, Insor, Istituto zooprofilattico sperimentale di Lazio e Toscana, Confederdia, Agrofondi, Camera di Commercio di Latina, Confcommercio Lazio sud, MOF.
Hanno collaborato all’iniziativa: Fondazione Bio Campus, Naam, Master di San Vigilio, Federazione Italiana Cuochi Lazio, Associazione Provinciale Cuoch Latina,  Istituto Alberghiero “Filosi” Terracina, Istituto Alberghiero “San Benedetto” Latina, ENGIM San Paolo, Accademia Nazionale Professioni Alberghiere, Ateneo del gelato italiano ANPA–Fassi, Gruppo Giovani Panificatori Farchioni, VisualFood, Strada del vino, dell’olio e dei sapori della provincia di Latina, Caseificio Macchiusi, frantoio Lucia Iannotta , Torpedino, Cantina Sant’Andrea, Vivai e agriturismo Aumenta, Cantina Villa Matilde, Borgo Ripa.
Sponsor tecniciyuchef, Baratta bus, Liguori Contact,
Media Partner: IP MAGAZINE – IN BRAND – H 24 notizie – CONTATTO – Golfotv – agroalimentare news
Vinicibando è un evento gemellato con  Cerealia Festival

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>