Prima Pagina

Acting Lab presenta: “Romeo&Giulietta Storia di un amore criminale”

Tutto pronto per il debutto di Domenica 26 Maggio alle ore 21.00, quando gli attori della Splatters Company e della In Company guidati da Simone Finotti calcheranno le scene del teatro Moderno di Latina con un Altro »

Lazio: Il Flag “Mar Tirreno Pontino e Isole Ponziane” ottiene 70Mila euro

La Regione Lazio ha approvato il finanziamento del primo progetto in assoluto su tutto il territorio laziale, presentato nell’ambito dell’innovazione e ricerca della Blue Economy avanzato dall’Università di Tor Vergata di Roma e progettato per il Altro »

Come trovare e scegliere un pediatra a Latina? Più facile di quanto credi!

Tutto nasce dalla recente cessazione, non preannunciata, dall’attività di una pediatra di libera scelta a Latina. La decisione della professionista ha provocato un disagio da parte di numerosi genitori i quali si sono rivolti anche all’Ordine Altro »

Daily Archives: 20 Novembre 2016

Teatro: la Compagnia Luna Nova in trasferta a Zurigo

La compagnia di Roberto Becchimanzi e Sara Pane  sarà in scena, con “Il Berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, mercoledì 30 novembre a Zurigo, presso il teatro di un prestigioso college, con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo;  e poi a Gorizia, nell’ambito del Festival  Internazionale di Teatro, il prossimo 16 dicembre, con “ Morso di Luna Nuova” di Erri De Luca.

Roma: Karawan Fest – Il sorriso del cinema migrante

Si terrà a Roma, nel quartiere Tor Pignattara, dal 24 al 27 novembre 2016, a ingresso gratuito – la quinta edizione del Karawan Fest, primo evento cinematografico in Italia che tratta i temi dell’integrazione e convivenza tra culture con ironia e la forza del sorriso. Il festival si svolge presso la Casa della Cultura di Villa De Sanctis e avrà un’impronta fortemente femminile. Proiezioni di lungometraggi, cortometraggi, una mostra di tavole originali di fumetti, una mostra fotografica e un workshop di fotografia animeranno la quattro giorni del festival, diretto da Carla Ottoni e Claudio Gnessi, con un programma speciale

Nasce il “Contratto di Fiume”: il Cavata protagonista

Con la sottoscrizione del Manifesto di Intenti da parte di circa 40 portatori di interesse, tra associazioni culturali, ambientaliste e sportive, attività produttive ed agricole, strutture ricettive ed industriali, è partito il primo “Contratto di fiume” della Regione Lazio. Il Comune capofila di Sermoneta e il Comune di Sezze hanno dato l’avvio, con una partecipata assemblea al Foro Appio, del Piano strategico pluriennale che ruota intorno alla riqualificazione del Fiume Cavata, il corso d’acqua che ha caratterizzato la storia dei due territori, e che ha come obbiettivi la sorveglianza e la tutela delle acque superficiali e delle aree boschive presenti nel bacino idrografico

25 Novembre 2016: “L’arte dice no alla Violenza”

Venerdì  25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle Donne anche “L’arte dice no alla Violenza” con una mostra d’arte contemporanea al Centro Espositivo Elsa Morante a Roma. La Kermesse in rosa, giunta alla sua IV edizione e organizzata da Anna Silvia Angelini presidente Aide Nettuno – Provinciale Lazio, in collaborazione con il centro culturale Elsa Morante è un progetto culturale che vuol essere un inno, un omaggio al mondo femminile oltre che un momento di riflessione sulla violenza di genere. 

Libri: “Due padri, due figli. Una famiglia tra Napoli e Latina” di Salvatore D’Incertopadre

Sarà presentato mercoledì 23 Novembre alle ore 17.30 alla Libreria Feltrinelli di Latina il nuovo libro di Salvatore D’Incertopadre  “Due padri, due figli”. Il romanzo è la seconda opera dell’ex segretario provinciale della Cgil pontina, ed esce ad un anno di distanza dal suo esordio. Edito dalla casa editrice Atlantide “Due padri, due figli. Una famiglia tra Napoli e Latina” è il romanzo che non ti aspetti, è la storia normale di una famiglia fra tante.  “Due padri, due figli” sono un nonno, un figlio e un nipote che, tra sogni e speranza, amori e delusioni, conquiste ed abbandoni passano con disinvoltura dalla fine del 1900 al nuovo millennio.